REGOLAMENTO

L’Associazione Italiana Professionisti Tango Argentino A.I.P.T.A. ASD-APS è accessibile per i professionisti che esercitano la loro attività in modo esclusivo nel Tango argentino, e ammetterà anche coloro i quali, possedendo i requisiti di appartenenza, svolgono altra attività lavorativa: A.I.P.T.A. ammetterà, come soci “sostenitori” tutti coloro i quali, non possedendo i requisiti di appartenenza alle categorie dei soci “professionisti” rappresentate, partecipare alle iniziative sociali, sportive, formative, promosse dalla stessa, con particolare riferimento all’utilizzo del Circuito Nazionale di promozione sociale del Tango argentino “A.I.P.T.A. SMART”.

A.I.P.T.A. ammetterà come “soci ordinari”, professionisti o sostenitori, cittadini di nazionalità italiana o estera, purché residenti in Italia, o aventi regolare permesso di soggiorno e in possesso dei requisiti di appartenenza alle diverse categorie, riportati nel presente Regolamento. Al momento della domanda di ammissione all’Associazione, in ogni caso, sarà richiesta la compilazione di un modulo elettronico, che riporterà i dati anagrafici, la dichiarazione di rispetto dello Statuto, della Mission e del presente Regolamento, al quale sarà chiesto di allegare: un documento d’identità, un Curriculum Vitae (solo per i soci “professionisti”), l’accettazione dell’informativa sulla privacy e la richiesta di consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi dell'art. 13 del GDPR 2016/679.

Il Consiglio Direttivo (CD) si riunirà per l’approvazione (o la negazione) della domanda di adesione, tenendo conto di quanto previsto dagli atti associativi per ottenere la qualifica di socio. Una volta ottenuto parere favorevole, si richiederà di procedere al pagamento della quota associativa.

 

Categorie di soci “professionisti” rappresentate da A.I.P.T.A.:

1.         Ballerini e Coreografi

2.         Maestri e Titolari di Scuole

3.         Operatori di Tangoterapia

4.         Musicalizadores

5.         Musicisti e Cantanti

6.         Organizzatori di Eventi & Festival

7.         Organizzatori di Gare & Campionati

8.         Organizzatori di Milonga

 

Organizzazione

Nella propria organizzazione l’Associazione prevede che alcuni soci “professionisti” rivestano delle cariche operative, quali Coordinatori Nazionali (CN) o Coordinatori Regionali (CR), per le diverse categorie.

Modalità di elezione, ruolo e responsabilità del Coordinatore Nazionale (CN). I CN potranno o essere eletti dal Consiglio Direttivo, o essere votati per maggioranza dall’assemblea dei soci (in una rosa di almeno 3 candidati). Il CN dovrà essere il punto di riferimento per la categoria su base nazionale e coordinerà un gruppo di lavoro dislocato sul territorio (coordinatori regionali), attraverso riunioni periodiche, almeno 1 al mese. Ogni CN gestirà un gruppo WhatsApp di cui sarà amministratore insieme al Presidente. Dovrà fare proposte e/o presentare progetti al Consiglio Direttivo concernente la propria categoria, divulgare e promuovere gli obiettivi di A.I.P.T.A. attraverso i propri canali e gestire la comunicazione tra la Presidenza, i CR e i soci della propria categoria. I CN redigeranno un report delle riunioni da condividere nella chat da loro amministrata. Potranno essere previsti raggruppamenti funzionali di diverse categorie coordinate da un unico CN. Il gruppo di tutti i CN costituisce il Consiglio Nazionale, organo accessorio al Consiglio Direttivo nel valutare alcune decisioni associative.

Modalità di elezione, ruolo e responsabilità del Coordinatore Regionale (CR). I CR verranno eletti direttamente dai CN o dal Consiglio Direttivo. I CR dovranno costituire un punto di riferimento per il territorio, raccogliendone le criticità, e dovranno formare un “gruppo funzionale” di lavoro per risolvere problemi e/o fare proposte, comunicandole insieme ai CN al Consiglio Direttivo attraverso riunioni periodiche, (almeno 1 al mese). Ogni CR gestirà un gruppo WhatsApp sul territorio di cui sarà amministratore insieme al CN e al Presidente. Ogni CR dovrà promuovere e diffondere gli obiettivi di A.I.P.T.A. attraverso i propri canali al fine di incrementare gli associati e la diffusione capillare degli obiettivi di A.I.P.T.A.

 

Modalità di comunicazione interne. Il Presidente riunirà il Consiglio Nazionale, con cadenza bisettimanale e Ordine del Giorno stabilito, redigendo un report che sarà inviato nello stesso gruppo WhatsApp, in modo da riferire sui punti emersi, e consentire un aggiornamento continuo. Con frequenza trimestrale – salvo necessità diverse - il Consiglio Direttivo, il Consiglio Nazionale e i Coordinatori Regionali incontreranno tutti i soci per aggiornarli sui lavori associativi.

 

Modalità di comunicazione esterne: durante le riunioni, il Consiglio Nazionale in sinergia con il Consiglio Direttivo, deciderà in merito alle tematiche ai contenuti delle comunicazioni ufficiali di A.I.P.T.A. che verranno divulgate sui canali ufficiali di A.I.P.T.A. Tutti i CN e i CR s’impegneranno a divulgare tali comunicazioni attraverso i propri canali. Il Presidente si riserva, in casi di emergenza, di poter comunicare ai soci, senza attendere la delibera del Consiglio Nazionale.

A.I.P.T.A inviterà, in qualità di “soci onorari”, Ambasciatori del Tango Danza, Musica, Storia e Cultura, personalità di chiara fama nel panorama internazionale del Tango argentino, che sposeranno gli obiettivi associativi e che, su incarico del Presidente, potranno avere ruoli, quali quello di creare assi di intesa o collaborazioni con Istituzioni o organismi situati all’estero.

Tutte le cariche dovranno essere sempre ratificate dal rappresentante legale dell’associazione (il Presidente).

A.I.P.T.A. si avvarrà di un Comitato Tecnico Scientifico (CTS), composto da: Commercialisti, Avvocati, Medici e Psicologi, che saranno di supporto alla Presidenza e al Consiglio Nazionale, in tutte le decisioni associative su tematiche specifiche.

 

I Valori - Responsabilità etica di A.I.P.T.A.

I soci cooperano attivamente alla civile convivenza associativa, secondo il principio di lealtà e di correttezza, e non potranno esprimere pubblicamente giudizi lesivi alla reputazione dell’immagine dell’associazione e/o della dignità personale delle persone che la amministrano o che ne fanno parte. Porteranno avanti, nelle condotte associative, i principi etici e morali del dialogo, dell’inclusione, della trasparenza, e il principio di non discriminazione e della non violenza. La qualifica di socio può essere persa: per mancato pagamento della quota associativa (dopo un massimo di 2 solleciti), o può essere pronunciata, da parte del Consiglio Direttivo, a fronte di azioni ritenute contrarie al codice etico associativo, o per accertata presenza di carichi pendenti da parte del socio.

 

Requisiti di appartenenza per i soci “professionisti” delle categorie rappresentate da A.I.P.T.A.:

 

Ballerino e/o Coreografo

1) Esercitare tale professione in modo duraturo e continuativo, da almeno 5 anni.

2) Avere ricevuto riconoscimenti, a livello nazionale e/o internazionale, da parte di enti qualificati nel settore del Tango argentino.

3) Aver partecipato, almeno 1 volta, come ballerino/a ad eventi, festival, spettacoli di Tango argentino di rilevanza nazionale e/o internazionale.

4) Aver ricevuto riconoscimenti, da parte di enti riconosciuti, per la produzione di coreografie e/o spettacoli di Tango argentino, in ambito nazionale e/o internazionale.

Maestro e/o Titolare di Scuole

1) Avere ottenuto la qualifica di Maestro, conseguita attraverso il Sistema Nazionale delle Qualifiche (SNaQ), nella disciplina riconosciuta dal CONI, Danze argentine, con il relativo Tesserino tecnico, per l’anno sportivo in corso.

2) Avere un’approfondita conoscenza del Tango argentino, come ballo, con i suoi aspetti tecnici, musicali, storici e culturali.

3) Avere maturato almeno 5 anni di attività didattica continuativa nella disciplina Danze argentine.

4) Essere amministratore o lavorare con regolare contratto di collaborazione sportiva, in un’associazione (asd, ssd, asd-aps, ecc.), affiliata a un Ente di Promozione Sportiva/CONI o alla Federazione Sportiva Nazionale (FIDS), o possedere Partita IVA.

Maestro Operatore di Tangoterapia

1) Essere Operatori di Tangoterapia o Tangoterapeuti con diploma/titoli di Tangoterapia, conseguiti con almeno 15 ore di formazione.

2) Occorre inoltre o:

a) avere la qualifica di operatore sportivo conseguita attraverso lo SNaQ, nella disciplina Danze argentine; avere il relativo Tesserino tecnico per l’anno sportivo in corso;

b) essere Operatori sanitari in possesso di laurea (Psicologi/Psicoterapeuti, Medici, Infermieri, Tecnici della riabilitazione, Fisioterapisti, iscritti all'albo), con almeno 3 anni di esperienza e un’approfondita conoscenza del Tango argentino, come ballo, con i suoi aspetti storici e culturali.

Musicalizador

1) Avere maturato almeno 5 anni di attività continuativa come Musicalizador presso Milonghe e Festival nazionali e internazionali.

2) Avere un’approfondita conoscenza della musica del Tango argentino, con le sue Orchestre, storia e cultura.

3) Essere in possesso della licenza SIAE.

Musicista e Cantante

1) Possedere il Diploma di Conservatorio (obbligatorio per i Musicisti).

2) Avere un’approfondita conoscenza della musica del Tango argentino, con le sue Orchestre, storia e cultura.

3) Aver partecipato a corsi di perfezionamento, tenuti da docenti e musicisti di chiara fama, nel panorama del Tango musica.

4) Avere nel proprio curriculum, da almeno 5 anni, numerose collaborazioni artistiche nazionali e internazionali, quali: concerti, spettacoli, festival e incisioni discografiche.

Organizzatore di Eventi & Festival

1) Aver organizzato Eventi o Festival, da almeno 5 anni, in modo continuativo.

2) Essere amministratore di un’associazione (aps, asd, ssd, asd-aps, ecc.), affiliata a un Ente di Promozione Sportiva/CONI o alla Federazione Sportiva Nazionale (FIDS), o possedere partita IVA.

3) Possedere la documentazione e i permessi SIAE per eventi e festival, relativi agli ultimi 3 anni.

4) Avere organizzato, in almeno 1 location diversa da quella propria, eventi e festival di rilevanza nazionale e internazionale.

Organizzatore di Campionati

1) Avere esperienza, da almeno 5 anni, come partecipante e/o giurato nelle gare della Federazione Sportiva Nazionale (FIDS) e/o in quelle che applicano il regolamento del Tango Buenos Aires Festival y Mundial.

2) Essere amministratore o lavorare con regolare contratto di collaborazione sportiva, in un’associazione (asd, ssd, asd-aps, ecc.), affiliata a un Ente di Promozione Sportiva/CONI o alla Federazione Sportiva Nazionale (FIDS), o possedere partita IVA.

3) Costituisce requisito non necessario ma elettivo, essere Direttore Tecnico Nazionale di disciplina Danze argentine della Federazione Sportiva Nazionale (FIDS) o di un Ente di promozione Sportiva/CONI.

4) Costituisce requisito non necessario ma elettivo, avere vinto un titolo di Campione Italiano in una competizione della Federazione Sportiva Nazionale (FIDS) e/o essersi classificato I° in quelle che applicano il regolamento del Tango Buenos Aires Festival y Mundial.

Organizzatore di Milonga

1) Avere organizzato Milonghe, da almeno 5 anni, in modo continuativo e stabile.

2) Essere amministratore o lavorare con regolare contratto di collaborazione, in un’associazione (asd, ssd, asd-aps, ecc.), affilata a un Ente di Promozione Sportiva/CONI o alla Federazione Sportiva Nazionale (FIDS).

3) Possedere la documentazione e i permessi SIAE per le serate organizzate, relative agli ultimi 3 anni.

Non ci sono requisiti di appartenenza per i soci “sostenitori”: tutti i soci possono partecipare alle iniziative sociali, sportive, formative promosse dall’Associazione, con particolare riferimento all’utilizzo del Circuito Nazionale di promozione sociale del Tango argentino “A.I.P.T.A. SMART”.